logologo

Contattaci

HomeBlogDeclaration of the New England Renewable Energy Zone

Dichiarazione della zona di energia rinnovabile del New England

2024-02-02
Dopo l'annuncio della zona di energia rinnovabile (REZ) del Mid West Olana all'inizio di novembre 2021, il governo del NSW ha annunciato l'istituzione della seconda zona di energia rinnovabile (REZ) dell'Australia nel New England.

L'amministratore delegato del Dipartimento dell'Energia del NSW, James Hay, ha salutato lo sviluppo come una pietra miliare significativa nella tabella di marcia delle infrastrutture elettriche dello stato.

 

"Le zone di energia rinnovabile sono l'equivalente delle moderne centrali elettriche, che combinano energia rinnovabile a basso costo con energia di riserva proveniente da stoccaggio e trasmissione per fornire energia economica, affidabile e pulita", ha affermato Hay.

 

"Il New England possiede alcune delle migliori risorse energetiche naturali del paese, compresi alcuni degli impianti di pompaggio più promettenti dello stato, e l'interesse degli investitori è elevato.

 

"La REZ del New England genererà 10,7 miliardi di dollari in investimenti privati, circa 830 posti di lavoro operativi e 1.250 posti di lavoro nel settore edile all'anno.

 

Il governo del NSW ha stanziato 78,9 milioni di dollari australiani per sostenere lo sviluppo della REZ del New England come primo passo verso la formalizzazione della zona ai sensi dell'Electricity Infrastructure Investment Act 2020.

 

Hay ha sottolineato l'impatto positivo della REZ sulle comunità agricole tradizionali, fornendo resilienza alla siccità e un flusso di entrate aggiuntivo per i proprietari terrieri di infrastrutture elettriche. Secondo le sue previsioni, i canoni di locazione dei proprietari terrieri avrebbero raggiunto circa 660 milioni di dollari entro il 2042.

 

La zona delle energie rinnovabili svolgerà inoltre un ruolo chiave nel rispettare il nostro impegno di dimezzare le emissioni nazionali entro il 2030 e raggiungere l'obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050", ha affermato Hay.

Condividi
Articolo precedente
Articolo successivo