logologo

Contattaci

HomeBlogL’ESMC chiede misure di protezione dell’UE per l’industria solare, comprese anche le tariffe, se necessario

L’ESMC chiede misure di protezione dell’UE per l’industria solare, comprese anche le tariffe, se necessario

2024-02-29

L'ESMC, un'associazione che rappresenta quasi 80 aziende europee che coprono quasi l'intera catena del valore dell'industria solare, ha invitato l'Unione Europea (UE) ad attuare misure di protezione immediate. In una lettera alla Commissione Europea del 30 gennaio, l'ESMC ha dichiarato che senza queste misure l'UE perderà oltre il 50% della sua moderna capacità di produzione di moduli fotovoltaici. Se le misure non verranno adottate entro i prossimi due mesi, l'ESMC sostiene le "misure necessarie di protezione commerciale", che in altre parole significa tariffe di importazione.

 

Il problema immediato identificato dall'ESMC è un eccesso di offerta di moduli fotovoltaici sovvenzionati provenienti dalla Cina. Attualmente, i porti e i magazzini europei immagazzinano moduli fotovoltaici con una capacità compresa tra 70 e 85 gigawatt (GW). Questo eccesso di offerta è il risultato di una strategia aggressiva da parte dell’industria cinese, che ha portato ad un calo dei prezzi dei moduli e ad ampie scorte invendute tra i produttori europei di fotovoltaico. "Ora è il momento della verità in cui la Commissione europea e gli Stati membri devono mantenere la posizione strategica secondo cui l'UE non deve diventare completamente dipendente dall'importazione di moduli solari fotovoltaici", ha affermato Žygimantas Vaičiūnas, Direttore politico presso ESMC.

 

L'ESMC ha formulato un pacchetto di misure volte a scongiurare il declino dell'industria solare. Nello specifico, l'ESMC chiede:

 

  • L'acquisto di scorte accumulate all'interno dell'UE. 
  • Un emendamento al quadro temporaneo di crisi e transizione (TCTF) per consentire il finanziamento di progetti con moduli fotovoltaici dell'UE o delle spese operative dei produttori di moduli solari dell'UE. 
  • L'implementazione accelerata delle parti rilevanti per il fotovoltaico del Net-Zero Industry Act (NZIA) e del regolamento sul lavoro forzato (FLR) istituendo temporaneamente un sistema semplificato per le aste di resilienza.

 

Secondo l'ESMC, queste misure dovrebbero essere attuate come pacchetto e su base temporanea. Mirano a stabilizzare la situazione per i produttori europei di moduli fotovoltaici, prevenire ulteriori impatti sui settori correlati e fornire respiro ai produttori europei di moduli fotovoltaici durante il periodo di transizione nei prossimi due o tre anni. L'ESMC prevede che il Net Zero Industry Act e la regolamentazione sul lavoro forzato entrino in vigore durante questo periodo.

 

L'ESMC riconosce che prezzi più bassi per i moduli solari fotovoltaici potrebbero avere un impatto positivo sulla diffusione del fotovoltaico. Tuttavia, i prezzi attuali sono inferiori ai costi di produzione cinesi e non possono essere considerati la nuova normalità. Qualsiasi confronto con i moduli solari fotovoltaici europei dovrebbe essere basato su costi di produzione sostenibili e margini di profitto ragionevoli.

 

Come ultima risorsa, se l'UE non attua le misure richieste, l'ESMC vede le tariffe di importazione come un mezzo per proteggere l'industria solare. L'associazione suggerisce di presentare eventualmente una richiesta in tal senso all'UE. Se l'ESMC riesce a dimostrare un legame tra i prezzi di dumping per i moduli cinesi e i danni all'industria fotovoltaica europea, l'UE avvierà un processo di indagine, che potrebbe comportare l'imposizione di tariffe di importazione.

 

"Le decisioni potenzialmente critiche dovrebbero essere prese oggi, altrimenti le generazioni future ne risentiranno e gli sforzi dell'UE verso un futuro energetico sostenibile e resiliente saranno seriamente compromessi", ha concluso Johan Lindahl, segretario generale dell'ESMC.< p>

Condividi
Articolo precedente
Articolo successivo
Contattaci per la tua soluzione energetica!

Il nostro esperto ti contatterà per qualsiasi domanda!

Select...