logologo

Contattaci

HomeBlogNavigating the Energy Poverty in the EU

Affrontare la povertà energetica nell’UE

2023-10-08

Il concetto di povertà energetica non è nuovo, ma negli ultimi anni è diventato una preoccupazione sempre più pressante. In termini semplici, la povertà energetica si riferisce all’incapacità delle famiglie di accedere ai servizi energetici essenziali senza compromettere la propria salute, sicurezza o benessere. È una triste realtà che molti devono affrontare nell’Unione Europea (UE), e i recenti eventi – come la pandemia di COVID-19 e le tensioni geopolitiche come l’invasione russa dell’Ucraina – hanno intensificato la crisi. A ciò si è poi aggiunto un forte aumento dei prezzi dell'energia. 


Povertà energetica nell'UE

Ogni cittadino ha un diritto fondamentale ai servizi energetici essenziali. Dal riscaldamento durante gli inverni rigidi al raffreddamento nelle estati afose fino all’illuminazione delle nostre case, l’energia è fondamentale per la nostra esistenza quotidiana. Eppure, molti sono costretti a fare scelte strazianti tra il riscaldamento delle loro case e l'acquisto di cibo.

L'impegno dell'UE per alleviare la povertà energetica è encomiabile. Eppure, nonostante gli sforzi, è emersa una tendenza inquietante. Secondo il rapporto Eurostat del 2023, la percentuale di persone che non sono in grado di mantenere un adeguato calore nelle proprie case è salita al 9,3% nel 2022, rispetto al 6,9% nel 2021. Questo aumento sottolinea l'urgenza della situazione.

L'approccio proattivo dell'UE alla povertà energetica

Sebbene la povertà energetica sia una sfida persistente, l'UE non è rimasta compiacente. Il pacchetto “Energia pulita per tutti gli europei”, avviato nel 2019, ha incentrato la povertà energetica come punto focale. Questo approccio integrato mirava a intrecciare l'efficienza energetica, la transizione verso l'energia pulita e la mitigazione della povertà energetica per garantire che nessuno venga lasciato indietro.

Le principali iniziative dell'UE includono:

  1. Piani nazionali per l'energia e il clima (PNIEC): Si tratta di strumenti vitali che consentono alle nazioni dell'UE di sviluppare strategie personalizzate, metodi di monitoraggio e definizioni per affrontare la povertà energetica.

  2. Raccomandazione sulla povertà energetica (2020): Introdotta nell'ambito della strategia Onda di rinnovamento, fornisce una tabella di marcia per le nazioni, sottolineando l'importanza di misurare la povertà energetica, condividere le migliori pratiche e sfruttare le opportunità di finanziamento dell'UE.

  3. Adatto per il pacchetto 55 (2021): Questa proposta politica espansiva sottolinea i principali colpevoli della povertà energetica: aumento dei prezzi dell'energia, redditi inadeguati e infrastrutture ad alta efficienza energetica scadenti. Il pacchetto si concentra sulle revisioni strutturali per alleviare la povertà energetica, rafforzare i diritti dei consumatori e garantire un accesso equo all'energia.

  4. Comunicazione su "Lottare contro l'aumento dei prezzi dell'energia" (2021): Questo documento presenta una serie di iniziative a breve e medio termine, fornendo un sollievo immediato ai consumatori più colpiti.

Innovazioni sul campo che combattono la povertà energetica

La strategia dell'UE non è solo sulla carta. Progetti rivoluzionari finanziati attraverso Orizzonte 2020 e il programma LIFE Clean Energy Transition hanno dato impulso all’innovazione. Progetti come ENPOR, che mette in luce la povertà energetica negli affitti privati, e ComAct, che garantisce soluzioni efficienti dal punto di vista energetico per le abitazioni plurifamiliari nell’Europa centrale e orientale, sono fari di speranza. L'obiettivo generale di queste iniziative è migliorare l'accesso all'energia, garantendo risparmi energetici e finanziari per i più vulnerabili.

In conclusione 

Affrontare la povertà energetica richiede qualcosa di più delle semplici prescrizioni politiche. Richiede empatia, innovazione e determinazione incessante. Sebbene i passi avanti compiuti dall’UE in questa direzione siano lodevoli, dobbiamo ricordare che l’obiettivo finale è chiaro: un futuro in cui ogni cittadino possa accedere all’energia senza tensioni finanziarie o compromessi sul benessere. Mentre andiamo avanti, è fondamentale dare priorità alla trasparenza, all’equità e all’impegno della comunità. E come produttore e innovatore nel settore dello stoccaggio dell'energia, ACE Group si dedica anche all'offerta di soluzioni nuove ed efficienti sistema di batterie energetiche per le aziende. Abbiamo gli strumenti e il progetto: ora è il momento di agire con determinazione.

Condividi
Articolo precedente
Articolo successivo
Contattaci per la tua soluzione energetica!

Il nostro esperto ti contatterà per qualsiasi domanda!

Select...