logologo

Contattaci

HomeBlogThe Bright Future of Solar Plus Storage: A Sustainable Solution for Homeowners

Il futuro luminoso dello storage Solar Plus: una soluzione sostenibile per i proprietari di case

2024-01-15

Il potenziale dell'energia rinnovabile è illimitato e stiamo solo grattando la superficie di ciò che può offrire. Poiché iniziative governative come l’Inflation Reduction Act danno priorità alla crescita delle tecnologie verdi, stiamo assistendo a un movimento di innovazione che ispira e spinge avanti il ​​settore delle energie rinnovabili. Sebbene i pannelli solari siano spesso la prima cosa che ci viene in mente quando pensiamo alle energie rinnovabili, l’abbinamento dei pannelli solari con i sistemi di accumulo dell’energia (ESS) fornisce una soluzione ancora più efficace per i proprietari di case. Lo stoccaggio delle batterie è la chiave per affrontare l'attuale panorama energetico e offre una soluzione sostenibile a lungo termine per i proprietari di case.

 

Affrontare l'aumento dei costi energetici con ESS

 

I costi energetici continuano ad aumentare, con un aumento medio dei prezzi dell'elettricità del 14,3% lo scorso anno. In alcune zone, i proprietari di case potrebbero aver addirittura sperimentato uno sconcertante aumento del 17% nelle bollette energetiche. I sistemi di accumulo dell’energia consentono ai proprietari di case di ridurre al minimo l’impatto di questi aumenti dei prezzi risparmiando l’energia generata dal sole per quando è più necessaria. Con un ESS, una casa può funzionare con l'energia solare anche quando il sole non splende. L’energia solare in eccesso prodotta durante i periodi di forte soleggiamento, come i mesi estivi, viene immagazzinata nella batteria, consentendo ai proprietari di casa di utilizzare l’energia immagazzinata durante le ore serali di punta. Ciò non solo garantisce libertà energetica ai proprietari di case, ma riduce anche la dipendenza dalla rete, che sta diventando sempre più costosa.

 

Massimizzare il ROI solare e l'utilizzo dell'energia  

 

La misurazione dell'energia netta (NEM) è una politica adottata in oltre 40 stati che consente ai proprietari di case di rivendere alla rete l'elettricità in eccesso generata dai pannelli solari. Tuttavia, molti stati stanno ora implementando restrizioni su quanto vengono pagati i proprietari di case per questa energia in eccesso. Ad esempio, la recente sentenza della California sul net metering ha tagliato i prezzi di quasi il 60% e ha promosso strutture tariffarie basate sul tempo di utilizzo. Per massimizzare il ritorno sull’investimento solare in queste condizioni, i proprietari di case devono immagazzinare l’energia solare in eccesso quando è abbondante. Poiché misure simili vengono adottate in tutto il Paese, i proprietari di case avranno una necessità ancora maggiore di modellare il proprio utilizzo di energia per ridurre i costi delle utenze e ottimizzare i propri investimenti nel solare.

 

Le vulnerabilità di una rete energetica obsoleta  

 

La rete energetica americana non solo è obsoleta ma anche costosa, dato che circa il 70% di essa ha più di 25 anni. Questa infrastruttura obsoleta crea vulnerabilità che provocano frequenti blackout, soprattutto durante eventi meteorologici gravi. Poiché il cambiamento climatico porta a condizioni meteorologiche più estreme, questi blackout stanno diventando sempre più difficili da risolvere. La rete energetica tradizionale non è attrezzata per gestire queste sfide in evoluzione, rendendo imperativo per i proprietari di casa assumere il controllo dell’alimentazione delle proprie case.  

 

L'abbinamento dei pannelli solari con un sistema di accumulo di energia (ESS) è una soluzione potente per i proprietari di case che cercano l'indipendenza energetica. Immagazzinando l'energia in eccesso generata dai pannelli solari, i proprietari di casa possono fare affidamento sull'energia di riserva immagazzinata nella batteria durante i blackout. Questo si comporta effettivamente come un generatore, consentendo loro di alimentare le loro case senza fare affidamento sulla rete. È importante notare che durante le interruzioni di corrente, solo i sistemi solari sul tetto sono progettati per spegnersi per motivi di sicurezza. La semplice presenza di pannelli solari non garantisce l'alimentazione durante un'interruzione.     

Un sistema di gestione dell'energia con accumulo fornisce una soluzione semplice per evitare questo errore. Separando i pannelli solari e la batteria dal pannello principale e dalla rete, i proprietari di casa possono garantire sicurezza e controllo. Anche durante un’interruzione della rete, i pannelli solari abbinati alla batteria di accumulo rimangono operativi, fornendo energia giorno e notte. Questa configurazione consente ai proprietari di casa di evitare l'impatto di blackout ed eventi meteorologici mantenendo il controllo sulla fornitura di energia. 

 

Incentivi governativi che incoraggiano soluzioni di energia rinnovabile    

 

L'Inflation Reduction Act (IRA) ha introdotto nuovi incentivi incentrati sulla sostenibilità per incoraggiare gli americani a passare a soluzioni di energia rinnovabile. Le tecnologie per le batterie e lo stoccaggio dell’energia sono ora spese ammissibili ai sensi dell’IRA, con il credito d’imposta aumentato dal 26% al 30% del costo delle batterie. Inoltre, l’adeguamento dei pannelli solari precedentemente installati con un progetto esclusivamente ESS dà diritto all’incentivo, cosa che in precedenza non avveniva. L'aumento del tasso di credito d'imposta da parte del governo federale mira a promuovere l'adozione dello stoccaggio energetico residenziale.   

 

I programmi di incentivi della California sono all'avanguardia. La California è in prima linea nell’incentivare i proprietari di case ad adottare ESS attraverso il suo programma di incentivi di autogenerazione (SGIP). Offrendo circa 250 dollari/kWh per l’acquisto di una batteria domestica, SGIP copre circa il 25% del costo medio del sistema di accumulo dell’energia. Nonostante la recente implementazione del NEM 3.0 della California, che riduce del 60% i risparmi per gli utenti dell’energia solare sui tetti rispetto al programma NEM 2.0, l’incentivo per le batterie IRA e l’SGIP offrono ancora risparmi sostanziali ai proprietari di case quando abbinano l’energia solare all’ESS. Ciò alla fine porta a un ritorno sull'investimento favorevole. 

 

Sebbene l'aggiunta di pannelli solari ed ESS richieda un investimento iniziale, nel tempo si rivela conveniente. Con l’avanzare della tecnologia delle energie rinnovabili, si prevede che i risparmi sui costi e i benefici diventeranno ancora più significativi. I proprietari di case che adottano soluzioni solari e di stoccaggio dell'energia possono godere di risparmi a lungo termine e di una fonte di energia affidabile, sostenendo al contempo un futuro sostenibile.

Condividi
Articolo precedente
Articolo successivo