logologo

Contattaci

HomeBlogChinese Company Eyeing 10 GW Solar Capacity In Egypt

Una società cinese punta a una capacità solare di 10 GW in Egitto

2024-01-09
In un passo significativo verso l’adozione delle energie rinnovabili, il governo egiziano ha siglato un accordo con una società cinese per sviluppare un progetto di energia solare da 10 GW. Si prevede che il progetto produrrà sostanziali vantaggi economici, con la previsione di un risparmio di oltre 1 miliardo di dollari all'anno sui costi del gas naturale. Questa iniziativa segna un'importante pietra miliare nel percorso dell'Egitto verso soluzioni energetiche sostenibili.

 

Il governo egiziano ha formalizzato una partnership con China Electric Power Equipment and Technology Co., consolidando questa collaborazione attraverso un memorandum d'intesa (MOU) per un innovativo progetto di energia solare da 10 GW. Il protocollo d'intesa, che coinvolge anche l'Autorità egiziana per le energie nuove e rinnovabili e la Egyptian Electricity Holding Co., pone le basi per studi preliminari per portare avanti questo ambizioso progetto.

 

Si prevede che questa iniziativa sull'energia solare genererà circa 29.784 GWh di elettricità all'anno, contribuendo in modo significativo agli sforzi ambientali riducendo circa 14 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica ogni anno. Inoltre, si prevede che si tradurrà in un risparmio annuo di oltre 1 miliardo di dollari sulle spese per il gas naturale.

 

Questo progetto è un elemento chiave della "Green Corridor Initiative" dell'Egitto, che riflette l'impegno del paese a promuovere l'uso di energie rinnovabili e a diminuire la dipendenza dai combustibili fossili nel perseguimento di uno sviluppo sostenibile. Il Ministro egiziano dell'Elettricità Mohamed Shaker ha sottolineato l'allineamento del progetto con gli obiettivi nazionali, tra cui l'aumento della quota di energia rinnovabile nel mix energetico al 42% entro il 2030 e l'adempimento della Strategia nazionale sul clima 2050.

 

Il ministro Shaker ha inoltre sottolineato il ruolo del progetto nel rafforzare la relazione storica tra Egitto e Cina e la sua importanza nel dimostrare il potenziale del settore egiziano delle energie rinnovabili di attrarre sostanziali investimenti diretti esteri. Questa iniziativa fa seguito alla firma di accordi a novembre per investimenti cinesi in vari progetti di produzione e idrogeno verde all'interno della zona economica del Canale di Suez (SCZONE) in Egitto, per un importo di 15,6 miliardi di dollari.

 

Per informazioni più pertinenti, iscriviti a Batteria ACE.

Condividi
Articolo precedente
Articolo successivo